Domenica 19 Agosto 2018Ultimo aggiornamento 18:57

Il Ramìe tra i primi prodotti in Italia a marchio "Prodotto di Montagna"

Il Ramìe tra i primi prodotti in Italia a marchio "Prodotto di Montagna"
Mercoledì 8 Agosto 2018 - 16:52

Il Ramìe, vino di Pomaretto e della Val Germanasca, sarà tra i primi prodotti in Italia a fregiarsi del marchio "Prodotto di Montagna" introdotto dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del Turismo.

 

«Come previsto dal Decreto, daremo subito comunicazione alla Regione, con produttori e tipi di prodotto sui quali inseriremo il marchio - evidenzia il Sindaco di Pomaretto Danilo Breusa - Lo riteniamo molto utile, come ha ribadito Uncem, per fare un'azione culturale verso i produttori ma soprattutto verso i consumatori. Abbiamo sempre puntato sulla forza di questa piccola produzione, la più piccola d'Italia, per la valorizzazione di territorio e paesaggio, per il rilancio dell'economia locale, per proteggere piccoli produttori e per alimentare flussi turistici che bevono il vino in un ristorante, anche in Giappone, e poi possono venire a conoscere il territorio, il paese, il Comune fiorito. Dal vino, imparano ad amare un pezzo di Piemonte».


«Lo scopo del marchio voluto dai Ministri Martina prima e oggi Centinaio, è proprio quello individuato dal Sindaco di Pomaretto - aggiunge Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem - Promuovere prodotto, territorio, preservarlo, incentivare l'incontro di produttore e consumatore, rendere la qualità e la montagna riconoscibili. Lo appoggeremo e diffonderemo. Mi fa piacere Pomaretto abbia aderito subito con il suo Ramìe. Negli ultimi giorni, abbiamo ricevuto molte richieste di uso del marchio che ovviamente gireremo a Regione e Mipaaft».


 
Il Ramìe è la produzione vinicola più piccola d'Italia con una Doc, grazie ai vitigni Avanà, Chatus, Becuet e Avarengo. Numerosi i progetti di valorizzazione, in particolare grazie ai fondi UE di Interreg Alcotra con la Provincia e poi Città Metropolitana di Torino.