Venerdì 17 Agosto 2018Ultimo aggiornamento 10:33

A Prali un mese con grandi autori in passerella

A Prali un mese con grandi autori in passerella
Domenica 5 Agosto 2018 - 18:37

La rassegna letteraria in quota PraLibro intensifica in agosto gli appuntamenti serali al tempio valdese di Ghigo, fino al 25. Ecco gli autori in passerella.

Domenica 5, alle 21, Sergio Atzeni raccontato da Gigliola Sulis e Paola Mazzarelli. Alla fisarmonica Beppe Turletti.

Lunedì 6 alle 17, Laura Pariani presenta il libro per ragazzi "La macchina tigre" (Pelledoca edizioni). Alle 21, ancora la Pariani sul palco con "Di ferro e d’acciaio" (NNE). Con l’autrice Gigliola Sulis, Stefania Trombetta e Giovanni Battaglino.

Martedì 7 alle 18: "L’uomo che piantava gli alberi" con Gisella Bein, a cura di Assemblea Teatro. Alle 21, Nando Dalla Chiesa torna a Pralibro e presenta "Per fortuna faccio il prof " (Bompiani). Con l’autore Marina Zopegni.

Mercoledì 8 alle 18, Gabrio Grindatto presenta "L’albero della morte" (Fusta). Alle 21 è la volta di Paolo Di Stefano con "Respirano i muri" (Contrasto).

Giovedì 9 alle 16,30, Guido Quarzo presenta "Il pestifero e il professore" (Teca). Alle 18, concerto dei Moondrift, composizioni e sonorità degli anni ’70 ispirate alla quotidianità, un sound morbido con influenza indie-folk.

Venerdì 10 a Massello, alle 16 "Martin Luther King 50 anni dopo: il sogno, la pace e la lotta per i diritti civili" a cura del pastore Sandro Spanula. Al tempio di Ghigo, alle 18, Gino Roncaglia introduce "L’età della frammentazione. Cultura del libro e scuola digitale" (Laterza). Alle 21, Gian Carlo Caselli e Guido Lo Forte presentano "La verità sul processo Andreotti" (Laterza). Con gli autori Marina Zopegni. 

Sabato 11 alle 18, Federico Jahier con "Sangue freddo, la guerra di Russia" (Claudiana), interviene Andrea Geymet. Alle  21, Enrico Camanni, amico di Pralibro e già ospite nelle passate edizioni, presenta al pubblico "Verso un nuovo mattino" (Laterza) dedicato alla storia dell'alpinismo.

Domenica 12 alle 16, Pino Pace presenta "La neve non è cemento" (Rrose Selavy). Alle 18 Eliana Bouchard con "La boutique" (Bollati Boringhieri). Con l’autrice interviene Giuseppe Platone. Alle 21, Maria Clara Restivo introduce "La strada da fare" (Neo). In collaborazione con il Festival Internazionale della letteratura di viaggio.

Lunedì 13 alle 18, Maria Rosa Fabbrini e Gabriella Ballesio presentano "Alexis Muston Journal 1825-1850" (Società di Studi Valdesi).

Giovedì 16 alle 16, Fulvia Niggi presenta "Dottore ho ingoiato la Playstation" (Effatà).

Venerdì 17 alle 18, Clara Bonous illustra "Talco e Grafite delle Valli Chisone e Germanasca" (Lar Editore). Con l’autrice interviene Luca Genre.

Sabato 18 alle 18, "Occitano Vivo": tavola rotonda con la partecipazione di Rosella Pellerino di Espaci Occitan, Carlo Baret per la Scuola Latina di Pomaretto, la cantautrice Valeria Tron e La Valaddo. Modera Sabina Baral. L’artista Elisa Talentino presenta "Dandelion", film di animazione. Alle 21, Hell O’Dante – Canto V Paolo e Francesca tra i lussuriosi: spettacolo di narrazione di e con Saulo Lucci. In collaborazione con il Festival Borgate dal vivo.

Domenica 19 alle 11,30, "Dove nasce il vento. Vita di Nellie Bly" di Nicola Attadio (Bompiani). Alle 18 Elisa Pazè presenta "Giustizia roba da ricchi" (Laterza). Con l’autrice interviene Davide Rosso.

Lunedì 20 alle 18, presentazione de La Beidana, rivista di cultura e storia delle Valli valdesi nata nel 1985, a cura della redazione (fondazione Centro Culturale Valdese).

Pralibro andrà verso il gran finale venerdì 24 alle 18 con Carla Ricci e il libro "Maria Maddalena. L’Amata di Gesù nei testi apocrifi" (Claudiana). Con l’autrice interviene Graziella Romano.

Sabato 25 alle 18, Gianni Oliva, ultimo ospite in rassegna, presenta "Il caso Moro" (Edizioni del Capricorno). Con l’autore interverrà Mauro Belcastro.