Domenica 19 Agosto 2018Ultimo aggiornamento 18:57

Letteratura e impegno civile con Assemblea Teatro in Val Pellice e al Forte di Fenestrelle

Letteratura e impegno civile con Assemblea Teatro in Val Pellice e al Forte di Fenestrelle
Domenica 5 Agosto 2018 - 17:00

La compagnia torinese Assemblea Teatro, ogni anno ad agosto, prende casa nelle Valli valdesi e nei luoghi che circondano la Fortezza di Fenestrelle. Anche quest'estate ci terrà compagnia con spettacoli in grado di incontrare la letteratura, la musica e l'impegno civile.

Si parte DOMENICA 5 da Villar Pellice. È il tradizionale Memoriale Willy Jervis, nella piazza che porta il suo nome. Il Mutamento Zona Castalia e Assemblea Teatro, alle 21, daranno vita a "PASSI STRACCIATI", tratto da un testo di Erri De luca e Renzo Sicco. È un debutto nazionale, per una produzione che è un tuffo negli Anni '80, quando con la fine del comunismo si fece strada il rafforzamento del nazionalismo. La Bosnia ed Erzegovina era storicamente uno stato multietnico composto da popolazione musulmana, serba e croata. Mostar, Sarajevo, Srebrenica, città assediate divennero simbolo di una guerra che sconvolse, sfiorandola, l'Europa. La pulizia etnica tornò a essere non soltanto una citazione ma una pratica sul campo. Più di centomila i morti accertati. Ingresso gratuito.

MARTEDÌ 7, alle 18, la rotta di Assemblea Teatro intercetta la rassegna letteraria PraLibro, al tempio valdese di Ghigo. Per il ciclo "Parole contro le fiamme", che si propone di portare una riflessione sul valore dei nostri boschi dopo i terribili incendi che li hanno colpiti lo scorso autunno, la compagnia porta in scena "L'UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI" di Jean Giono. Una lettura integrale del racconto con la voce di Gisella Bein. Ingresso libero. Si replica MERCOLEDÌ 8, alle 21,30 nella biblioteca 2 Giugno a Cesana.

GIOVEDÌ 9, alle 21 nella chiesa del Forte di Fenestrelle, nel cartellone della Fortezza S. Carlo, Assemblea Teatro porta in scena uno spettacolo dedicato ai più piccoli. "GIROTONDO INTORNO AL MONDO" è un viaggio musicale e alimentare nei continenti, sulle canzoni di Sergio Endrigo. Ingresso: 8 euro, ridotto 6.

VENERDÌ 10, alle 21 ancora nella chiesa del Forte, questa volta in collaborazione con il Festival Borgate dal Vivo, la nuova produzione di Assemblea Teatro "PAOLINO" (nella foto di Bruno Allaix), da "La principessa della luna vecchia" di Marina Jarre. Ingresso: 10 euro, ridotto 8.

SABATO 11, alle 21, "Parole contro le fiamme" sale alla Fortezza di Fenestrelle con la lettura integrale de "L'UOMO CHE PIANTAVA ALBERI", a cura di Gisella Bein, con i disegni realizzati dal vivo da Monica Calvi. Ingresso: 8 euro, ridotto 6.