Venerdì 17 Agosto 2018Ultimo aggiornamento 10:33

Fenestrelle: l'assessore regionale Saitta inaugura l'ambulatorio dipendenze

Fenestrelle: l'assessore regionale Saitta inaugura l'ambulatorio dipendenze
Lunedì 2 Luglio 2018 - 19:53

Oggi pomeriggio, lunedì 2 luglio l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte Antonio Saitta ha tagliato il nastro, a Fenestrelle insieme al sindaco Michel Bouquet del nuovo ambulatorio per le dipendenze patologiche. Con l'occasione, sono stati posati anche i primi tre defibrillatori sul territorio comuanale, mentre altri due arriveranno prossimamente.

 

L'AMBULATORIO DIPENDENZE

L’apertura del nuovo ambulatorio è un’iniziativa dell’ASL TO3: i servizi dedicati alle dipendenze serviranno soprattutto per l'assistenza dei casi di abuso di alcol e di altre sostanze.
Il servizio, aperto al pubblico sin da oggi, nasce da una collaborazione fra la Direzione dell’ASL TO3 , il Dipartimento delle dipendenze patologiche, il Distretto Pinerolese ed il Comune di Fenestrelle, ed è rivolto persone residenti nei Comuni di Fenestrelle, Pragelato, Roure, Sestriere e Usseaux. L'attività si svolge infatti presso i locali comunali già in uso all’ASL TO 3 il primo e il terzo lunedì del mese, dalle ore 14,00 alle 16,00, con finalità di ascolto e sostegno alla motivazione al cambiamento, sia per le persone che accedano volontariamente che per quelle inviate dai Medici di base.
L’accesso è libero, senza necessità di prenotazione né di prescrizione, ed è rivolto anche ai familiari e a cittadini che necessitino di informazioni.

 

IL PIANO DEFIBRILLATORI

I primi tre defibrillatori nascono da un progetto del Comune di Fenestrelle e da una raccolta di fondi (circa 8 mila euro) dei commercianti locali e di singoli cittadini. Sono stati posizionati nelle borgate di Mentoulles (zona ambulatorio), Chambons (zona giardinetti) e Fenestrelle capoluogo (zone farmacia). I prossimi due apparecchi saranno collocati presso le scuole e il Forte San Carlo, luogo storico simbolo della Provincia di Torino ora Città metropolitana.


I defibrillatori in questione sono di ultimissima generazione (modello life Pak cr2 Wi-Fi con software telecontrollato Lifelink central e teca per esterni riscaldata). La consegna è avvenuta nella sala del Consiglio Comunale dopo l’inaugurazione dell’ambulatorio per le dipendenze, nelle mani del Presidente di Piemonte cuore onlus Marcello Segre che nei mesi scorsi aveva fra l’altro tenuto il corso di addestramento all’utilizzo dell’apparecchiatura ad una ventina di volontari fenestrellesi che sono già oggi in grado di utilizzarlo in caso di emergenza.

 

Con i defibrillatori che ancora mancavano a Fenestrelle si completa così la copertura di tutta l’alta Val Chisone, essendo già presenti a Roure, Pragelato, Usseaux e Sestriere.

 

IL PROGETTO EVVIVA

Nei giorni scorsi all’evento “Evviva” organizzato alla shopville le Gru dall'Asl TO3 hanno preso parte 450 ragazzi delle scuole del territorio con il coinvolgimento di decine di Associazioni che operano nell’ambito della sicurezza e dell’emergenza. Il progetto nella primavera 2019 giungerà proprio nel Forte San Carlo di Fenestrelle con il coinvolgimento di tutte le scuole delle Valli Chisone e Germanasca.

foto di Marco Gallian
Contenuti correlati: